Feder Cammini
Feder Cammini

Cai ed istituzioni locali al lavoro per risistemare i tratti dissestati del cammino. Aperto il sentiero CAI122 e il 118


La Via degli Dei, uno dei cammini italiani è crescuto di più degli ultimi anni, lo scorso maggio ha subito un duro colpo dall’ondata di maltempo che ha flagellato l’Emilia.

Ovviamente questo a perturbazione ha messo in crisi tutta la rete sentieristica emiliana, compreso alcune tratte del cammino che unisce due tra le più belle città d’arte che l’italico stivale custodisce Firenze e Bologna.

Ad oggi sia il Cai che i vari comuni sono al lavoro per ripristinare la rete sentieristica originale del cammino (ove possibile). Già dal primo agosto è possibile ripercorrere il tratto Vizzano – Brento, ed il sentiero Cai 122 è nuovamente percorribile e sono stati riaperti il tratto di sentiero per i Prati di Mugnano e anche il sentiero 122 è ora percorribile. E’ stato risistemato anche il sentiero 118, usato come variante.

Per coloro che desiderassero approfittare di questo autunno 2023 per percorrere il cammino, consigliamo sempre di rimanere aggiornati della situazione al momento della partenza, consultare il sito ufficiale, informarsi presso l’ufficio turistico di Sasso Marconi ed anche, contattare le strutture sul territorio che sono quelle che più di ogni altro hanno il polso della condizione dei sentieri.

Credit foto viadeglidei.it

Banner Content
Tags: , ,
Geologo, guida ambientale escursionistica Aigae (Er 366) e divulgatore scientifico, cura la sezione escursioni e attrezzature da trekking. E' titolare di un'agenzia di viaggi specializzata nel geoturismo, l'escursionismo e il turismo lento.

Related Article

0 Comments

Leave a Comment

9 − sei =