Cammino Raduno
Cammino Raduno

Un gioco da tavolo, le credenziali, le tappe, lo zaino e un libro proiettano i giocatori sul Cammino regalando emozioni e voglia di camminare 


Il Camino de Santiago de Compostela è un gioco da tavolo autoprodotto da Giuliana Scotti, pellegrina e insegnante di religione in pensione. Le illustrazioni e simboli del gioco sono del pittore Riccardo Scotti. Ma definirlo semplicemente un gioco è forse inadatto; piuttosto è una fusione fra un gioco e una esperienza profonda.

All’apparenza sembra un comune gioco dell’oca ma in verità non lo è. La partita inizia con il ritiro della credenziale, decidere il luogo di partenza del cammino e pochi oggetti da portare nello zaino. Poi inizia il viaggio, si tira il dado, si avanza di quel numero di caselle e si arriva quindi in un luogo numerato.

Il libro delle storie

A questo punto si apre il libro delle storie e si legge il racconto descritto relativo a quel numero ed eventualmente si effettuano delle azioni, dopodiché si mette un timbro sulla propria credenziale. In questo libro l’autrice ha condensato le centinaia di esperienze, avvenimenti di decine di cammini effettuati nella sua vita. Ogni luogo racchiude una storia che potrà emozionarci, divertirci o spaventarci, il tutto mentre turno dopo turno ci avviciniamo alla meta per ricevere la Compostela, che potremmo però non raggiungere per un infortunio, malattia o termine del tempo a disposizione. È un modo piacevole e originale per chi ha già fatto il cammino e poter rivivere così esperienze uniche, ma anche per quanti non l’hanno mai percorso e valutare se farlo vivendo nel gioco le esperienze di altri. Dal 19 agosto il “Camino de Santiago” è in commercio, in sole 100 copie disponibili presso la libreria Homo ludens di Alzano Lombardo. 

Tags:
Giornalista, fondatore di Francigena News. Ho collaborato per diversi anni con il Gruppo l'Espresso scrivendo praticamente di tutto prima di dedicarmi esclusivamente al turismo lento outdoor. Sono un assiduo sbobinatore di diari di viaggi lenti alla ricerca di emozioni da raccontare.

Related Article