Feder Cammini
Feder Cammini
Banner Content

La sezione di Ivrea del Cai emetterà il bando per la scelta del nuovo gestore entro novembre di quest’anno. Aperti i sopralluoghi  


La Sezione di Ivrea del Club Alpino Italiano intende affidare in gestione, a decorrere dalla stagione estiva 2024, il Rifugio alpino Guglielmo Jervis, sito in località Pian del Nel (2264 m) nel Comune di Ceresole Reale (To), all’interno del Parco Nazionale del Gran Paradiso. 

Il gestore dovrà essere in possesso dei requisiti personali, morali e professionali previsti dalla normativa per la gestione dei rifugi alpini e dalla normativa per la somministrazione di alimenti e bevande, nonché avere capacità di assistenza sanitaria in caso di primo soccorso, con riferimento anche alle specificità del soccorso in ambiente alpino. 

Costituiranno titoli di preferenza avere comprovata esperienza alpinistica ed essere residenti in aree 
montane circostanti con conoscenza della zona territorialmente interessata dal rifugio. 
I sopralluoghi si svolgeranno nel corso dell’autunno 2023, fintanto che le condizioni di innevamento lo consentiranno. Il bando di gara verrà emesso entro il 30.11.2023 e verranno invitati tutti coloro che hanno effettuato il sopralluogo alla struttura. La scelta del gestore avverrà entro il 15.4.2024. 

Chi fosse interessato a prendere in gestione il rifugio potrà richiedere di effettuare un sopralluogo preliminare alla struttura inviando l’apposito modulo di richiesta scaricabile dal sito 
www.caiivrea.it all’indirizzo mail segreteria@caiivrea.it. 

Breve storia del Rifugio Guglielmo Jervis 

Il Rifugio Guglielmo Jervis si trova in Valle dell’Orco al Pian del Nel a 2250 metri sul livello del mare ai piedi delle Levanne ed è raggiungibile solo a piedi. È una piccola struttura in pietra e offre servizio bar, ristorante e possibilità di pernottamento. Possiede un accesso abbastanza agevole dal fondo valle di Ceresole (circa 1:40 h di cammino), motivo per cui costituisce una classica meta delle escursioni estive. Il Rifugio è dedicato a Guglielmo Jervis, ingegnere, accademico del CAI e vicepresidente della sezione di Ivrea del CAI, che venne fucilato dalle SS a Villar Pellice il 5 agosto 1944. Il Rifugio Guglielmo Jervis era in origine una casermetta dell’esercito, realizzata in appoggio alle truppe nella zona di frontiera con la Francia. Dopo la guerra, la caserma fu data in gestione alla sezione CAI di Ivrea, che provvide a riadattarla. Il rifugio fu inaugurato il 21 luglio 1946.  

Foto: Cai sezione Ivrea

Banner Content
Tags: , , ,

Related Article

0 Comments

Leave a Comment

otto − uno =

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER