Feder Cammini
Feder Cammini
Banner Content

Alla Fiera dei Grandi Cammini Fà la cosa giusta i dati sui cammini e i camminatori del 2022 


Sono stati presentati oggi in occasione della giornata di apertura della Fiera dei Grandi Cammini a Fa’ la cosa giusta! la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, i dati sull’Italia dei cammini.

Il primo numero che balza all’occhio è che le camminatrici rappresentano la maggioranza tra i tanti viandanti sui cammini d’Italia e fa notizia anche il “milione di pernottamenti documentati” nelle strutture ricettive presenti sui cammini, segno di un rinvigorimento delle economie locali svantaggiate e di una destagionalizzazione dei flussi turistici. (Foto di Foto: Nuccio Ialuna dal gruppo Ragazze in Gamba)

L’indagine di Terre di mezzo registra intanto un’altra importante novità: i Testimonium distribuiti sono quasi triplicati con 33.014 documenti distribuiti rispetto ai 10.821 del 2021 ma va tenuto in considerazione il fatto che attualmente sono 47 i cammini che rilasciano il Testimonium rispetto ai 19 del 2021.

Quindi la crescita netta dei camminatori in Italia è legata anche al crescere dei Cammini che si possono percorrere nel nostro Paese. E il dato di 33.014 Testimonium, quasi tutti consegnati all’arrivo o spediti successivamente, racconta che i Cammini sono sempre più strutturati. In passato la distribuzione dei Testimonium era molto limitata per problemi organizzativi. La consegna del Testimonium comporta infatti che alla meta ci sia un’associazione e un ente che accolga il camminatore. 

Le credenziali 

Per quanto riguarda le Credenziali, il 2022 conferma il trend di crescita registrato già dal 2021. Il numero di persone che ritirano una Credenziale ha raggiunto e superato i dati pre-pandemia. Nel 2022 i dati parlano di 86mila Credenziali consegnate e registrate. 
Dal questionario, studiato da Terre di mezzo Editore e a cui tra febbraio e marzo 2023 hanno risposto 3.108 persone, emerge che mediamente si cammina per 8 giorni. Si può inoltre stimare che nel 2022 abbiano intrapreso un cammino almeno 123mila persone: la cifra è ottenuta tenendo conto che, come emerge dal questionario, almeno un terzo di coloro che intraprendono un Cammino non chiede la Credenziale. 
Sulla base dell’incrocio dei dati possiamo dire che nel 2022 ci sono stati almeno un milione di pernottamenti documentati, e certamente è un dato per difetto. 

I dati sul Cammino di Santiago

I pellegrini arrivati nel 2022 a Santiago de Compostela in Spagna sono stati 438.632, il 26% in più rispetto al 2019, ossia prima della pandemia. Quindi un incremento significativo, dovuto a due fattori. Il 2022 (come anche il 2021) è stato un Anno Santo compostelano e ha attirato soprattutto pellegrini spagnoli: questi ultimi sono stati ben 239.609 (rispetto ai 146.356 del 2019), i più numerosi rispetto a tutte le altre nazionalità. Gli italiani, secondi dopo solo gli spagnoli, sono stati 27.134, 1.615 in meno rispetto al pre-pandemia. Il percorso più gettonato per giungere a Santiago de Compostela rimane il Cammino Francese con oltre 226mila presenze, seguito da quello Portoghese (93.291). C’è però un aumento di chi si incammina su itinerari meno battuti in passato, come il Cammino Inglese dove si registra un +53% di presenze. 

Scopri tutti i numeri sul sito di Terre di Mezzo Editore cliccando qui

Banner Content
Tags: , ,
Direttore responsabile

Related Article

0 Comments

Leave a Comment

5 × 1 =

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER