Feder Cammini
Feder Cammini

La banda fingeva di far parte di enti di beneficenza e chiedeva insistentemente donazioni ai pellegrini. Hanno incassato 5 mila euro al mese

Lugo (Spagna). Sono state avviate mesi fa le indagini della polizia dopo le numerose denunce dei pellegrini contro presunti collaboratori di associazioni di beneficenza. Da quanto è emerso, quattro persone si spacciavano come appartenenti ad associazioni ed ONG chiedendo donazioni ai pellegrini. Le forze dell’ordine hanno avviato un’attività investigativa sui presunti truffatori, trovando presto riscontri rispetto a quanto riportato dai pellegrini che avevano sporto denuncia.

Ph José Antonio Gil Martínez / Commons Wikimedia

Il fatto è che i quattro personaggi non si limitavano a chiedere ai pellegrini un contributo economico ma ostacolavano il loro cammino in caso di rifiuto. Le indagini hanno permesso di identificare un gruppo strutturato e organizzato, composto principalmente da uomini e donne di origine straniera fra i 20 e i 50 anni, tutti residenti a Lugo.

Una banda organizzata

Il gruppo di malfattori si erano suddivisi i compiti; le donne pretendevano donazioni in denaro che venivano nascosti nelle mutande per rendere più difficile la perquisizione in caso di controllo. Gli uomini invece erano addetti a compiti di sorveglianza della zona e di protezione alle complici in azione. Il bottino raccolto dalla banda oscillerebbe dai 4 ai 5 mila euro al mese ma non è chiaro da quanto tempo fosse in attività.

Il Cammino Francese preso di mira

La banda ha agito principalmente nei tratti del Cammino Francese, in particolare tra Sarria e Paradela e tra Palas de Rei e Melide, su sentieri di difficile accesso. Operavano al mattino, anche se a volte portavano cibo e rimanevano sul Cammino tutto il giorno.

Gli arrestati presto sotto processo

L’organizzazione è stata sgominata e la polizia ha tratto in arresto i quattro malviventi che saranno processati a Sarria già questa settimana. A loro carico le accuse di truffa, falsificazione di documenti e maltrattamenti. Intanto le autorità preposte hanno aumentato i controlli sul Cammino di Santiago.  

Tags:
Fondatore di Francigena News, giornalista, scialpinista e appassionato di cammini. E’ autore di quattro guide escursionistiche edite da RCS Mediagroup abbinate al Corriere della Sera. Ha collaborato per diversi anni con il Gruppo Editoriale l’Espresso.

Related Article

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER