Feder Cammini
Feder Cammini
Banner Content

Il Cammino dei Cappuccini è stato presentato l’altro ieri all’ENIT mentre ieri ha esordito con Geo su Rai 3


È stato presentato il 20 settembre all’ENIT-Agenzia Nazionale del Turismo il Cammino dei Cappuccini, in vista dei 500 anni dell’Ordine dei frati. Un percorso che collega Fossombrone ad Ascoli Piceno e, snodandosi per 400 chilometri suddivisi in 17 tappe, unisce borghi e città permettendo di scoprire tesori naturalistici, religiosi e storico-culturali unici. E’ un cammino che offre la possibilità ai pellegrini di soggiornare negli antichi conventi o di usufruire di numerosissime strutture ricettive private afferenti al progetto. La Credenziale del Pellegrino contiene timbri artistici realizzati ad hoc da Fra Fabio Furassi, mentre sono stati creati podcast spirituali per accompagnare le riflessioni della giornata per chi viaggia in solitaria ma anche in gruppo. C’è anche “Lo spirito dei Cappuccini”, un romanzo che accompagna il pellegrino in un dialogo a tu per tu con l’autore (Fra Sergio Lorenzini) che lo conduce in maniera narrativa dentro la storia del cammino. Si tratta di un cammino non facilissimo ma ottimamente strutturato e gestito che garantisce un’esperienza autentica e significativa per i pellegrini in cerca di connessione spirituale attraverso il viaggio lento. L’itinerario è adatto oltre che per gli amanti della camminata ed è fruibile per le biciclette e per i gruppi scout.

“Il turismo legato alla spiritualità attraverso i cammini rappresenta un settore in costante evoluzione all’incrocio tra il patrimonio culturale, il cammino come percorso fisico e simbolico, e l’esperienza spirituale del viaggiatore. Questa forma di turismo si basa su una serie di elementi chiave come la creazione di percorsi specifici resi accessibili ai viaggiatori. È essenziale fornire strutture di accoglienza adeguate e che rispecchino l’atmosfera spirituale del luogo e garantire un comfort adeguato ai pellegrini. Gli esperti locali e le guide spirituali devono essere formati per offrire un’esperienza autentica e informativa ai visitatori e inoltre la gestione sostenibile del turismo è cruciale per preservare l’ambiente naturale e culturale dei luoghi spirituali. Questo può implicare limitazioni sul numero di visitatori, il riciclo dei rifiuti e la promozione del rispetto per la natura. L’organizzazione di eventi speciali, cerimonie o rituali lungo il cammino può arricchire l’esperienza dei visitatori e consentire loro di partecipare attivamente alla spiritualità del luogo. La continua ricerca e documentazione dei cammini spirituali è fondamentale per mantenere e diffondere la conoscenza su tali luoghi. Questo può coinvolgere archeologi, storici, antropologi e teologi”, commenta Sandro Pappalardo, consigliere ENIT.

 

La presentazione e promozione del percorso è ideale anticipazione delle celebrazioni dei 500 anni delle origini dei frati cappuccini nell’entroterra marchigiano, zona messa a dura prova da eventi sismici ma che ora sta riaffiorando in tutta le proprie potenzialità e valore. Il cammino dà nuovo slancio ai luoghi di accoglienza e di ristorazione e vigore al cospicuo patrimonio storico artistico che le zone custodiscono e che ancora in maggior parte non è stato scoperto. Uno strumento utile saranno le convenzioni con una Carta del pellegrino che consentano ai camminatori di accedere ai vari servizi con prezzi di favore.

“Ringraziamo chi ci ha accolto nella sede – si legge in un post del Cammino dei Cappuccini – , il direttore dell’ Atim, chi è intervenuto e ha fortemente voluto questo evento. I sindaci dei comuni in cui passa il cammino, Fra Fabio come parte attiva nell’ accoglienza dei pellegrini nei conventi, la direttrice di Terre di Mezzo Miriam Giovenzana, Piergiorgio Fabbri come pellegrino portavoce di tutti coloro che in questi mesi hanno percorso i sentieri che conducono ad Ascoli Piceno, Sara come voce del valore umano ricevuto dall’ accoglienza dei pellegrini nelle strutture ricettive”.  

Il Cammino dei Cappuccini su Geo  

Il giorno dopo il Cammino dei Cappuccini è sbarcato su Geo con la prima di una serie di puntate di approfondimento che ci accompagneranno nei prossimi mesi. La prima puntata ha visto la partecipazione di Fra Sergio Lorenzini con Angela Serracchioli, voce del cammino.  

Banner Content
Tags: , ,
Direttore responsabile

Related Article

0 Comments

Leave a Comment

diciannove + sette =

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER