Feder Cammini
Feder Cammini
Banner Content

Riapre lo storico rifugio de Gasperi che quest’anno compierà i 100 anni di vita. E’ Anna Maiardi a gestirlo


Tra poco inizierà la stagione ed il rifugio alpino “De Gasperi”, ha trovato un nuovo gestore Anna Maiardi. Il CAI di Tolmezzo al quale appartiene la struttura situata in Val Pesarina, a Prato Carnico aveva emesso il bando per reclutare un nuovo gestore della storica struttura ricettiva per la prossima stagione turistica.

Dopo lo scorso settembre infatti, si è reso necessario trovare qualcuno che potesse prendere il mano le redini e dare nuova vita alla struttura. Questo storico rifugio che quest’anno spegnerà le cento candeline, dopo la ristrutturazione avvenuta nel periodo post seconda guerra mondiale, negli ultimi cinque anni ha subito interventi importanti dal valore di ben 150 mila euro.

“Dopo aver l’uscita del bando per il rifugio abbiamo avuto circa venti richieste di persone che si sono dimostrate interessate – spiega Pietro De Faccio, presidente CAI Tolmezzo – un numero decisamente inferiore a quello che ci aspettavamo e nemmeno una di queste era local.

Ad ogni modo, dopo una prima scrematura, abbiamo convenuto, io e la commissione preposta, che la persona più in linea con la struttura fosse Anna Mainardi, forte della pluriennale esperienza nella gestione di rifugi” conclude De Faccio.

Il rifugio De Gaspero è un struttura storica ed immersa nella natura raggiungibile solo dopo circa novanta minuti di cammino che, dal parcheggio di Piani di Casa, porta diritto a un vero angolo di paradiso.

Ha la capienza sufficiente per una sessantina di persone che potranno sia gustare i menù tipici che di dormire in loco nelle stanze poste al piano superiore. L’enorme terrazzo esterno consente anche di ammirare un panorama su tutta la valle mentre ci deliziamo il palato.

Una scelta di vita” come ama definirla Anna Mainardi. Lei, 58 anni residente a Mira, sempre attratta dal mondo della montagna lo ha sempre vissuto a 360°, una grande passione che diversi anni fa ha iniziato ad andare a braccetto anche con le scelte professionali.

“Ho gestito diverse strutture in questi ultimi anni, ed iniziare con una nuova esperienza mi riempie di entusiasmo, di felicità, mi sento finalmente realizzata, mi sento a casa, nella mia dimensione “

spiega Anna, che sarà aiutata da altre tre persone in questa nuova impresa.

La struttura aprirà ufficialmente domenica 11 giugno e per l’occasione verrà aperto e reso agibile uno dei sentieri principali che porta al rifugio, il Corbellini.

Banner Content
Tags: , , , ,
Geologo, guida ambientale escursionistica Aigae (Er 366) e divulgatore scientifico.

Related Article

0 Comments

Leave a Comment

nove + 1 =

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER