Cammino Raduno
Cammino Raduno

Un gruppo di studenti del Liceo scientifico Respighi di Piacenza ha raggiunto in bicicletta Corte Sant’Andrea per poi attraversare il Po sul taxi nautico di Danilo Parisi


Piacenza. È arrivato fin dentro le scuole il fascino del Guado di Sigerico, un punto di interesse unico dell’intera Via Francigena. La tratta ufficiale, segnalata dalle varie guide sull’antico itinerario, è quella che da Orio Litta conduce a Piacenza.

Corte Sant’Andrea, piccolo e semi abbandonato borgo ricco di storia adagiato sulle sponde lombarde del Grande fiume, è il punto d’approdo – detto Transitum Padi, per il taxi nautico che da più di vent’anni traghetta i pellegrini fino a Soprarivo di Calendasco (Pc)..

Ed è a Corte Sant’Andrea che ieri gli studenti della 3a U del liceo Respighi sono arrivati in sella alla loro bicicletta. Hanno percorso l’argine maestro lombardo del Po per raggiugere Danilo Parisi, lo storico barcaiolo del Guado di Sigerico che in più viaggi ha traghettato i giovani e le loro biciclette.

Un’esperienza unica che ha fatto scoprire agli studenti la storia del lungo viaggio che l’Arcivescovo di Canterbury fece più di mille anni fa quando passare dall’altra parte del Po era un’impresa avventurosa.

Via Francigena – Guado di Sigerico

Danilo Parisi ha accolto studenti e insegnati nella sua Coupona dove hanno potuto osservare i ricordi e le dediche delle migliaia di pellegrini che hanno effettuato il guado oltre a gustarsi una meritata merenda. L’uscita si configura nell’ambito di un progetto di approfondimento dei cammini religiosi e dei percorsi medioevali, temi che la classe sta attualmente affrontando. Oltre a questo, è stato evidenziato gli aspetti di una mobilità sostenibile anche per fare turismo che i giovani hanno particolarmente apprezzato.  

Tags: ,
Giornalista, fondatore di Francigena News. Ho collaborato per diversi anni con il Gruppo l'Espresso scrivendo praticamente di tutto prima di dedicarmi esclusivamente al turismo lento outdoor. Sono un assiduo sbobinatore di diari di viaggi lenti alla ricerca di emozioni da raccontare.

Related Article