Feder Cammini
Feder Cammini
Banner Content

Dal 22 al 24 marzo a Milano, l’evento da non perdere per gli appassionati del turismo sostenibile e consapevole


La Fiera dei Grandi Cammini, che si svolge a Milano nei padiglioni 3 e 4 di Allianz Mico all’interno di Fa’ la cosa giusta!, fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili organizzata da Terre di Mezzo, è l’appuntamento da non perdere per gli appassionati del turismo lento e consapevole grazie alla presenza di tour operator, associazioni di turismo sostenibile, camminatori e cicloviaggiatori, autori delle guide dei cammini e la redazione Percorsi di Terre di mezzo.

Ricco il calendario di eventi in una grande area espositiva in cui saranno presenti molte Regioni d’Italia, interamente dedicata alla presentazione di proposte turistiche che sono in grado di valorizzare le comunità, i patrimoni territoriali, culturali, naturali ed enogastronomici. In fiera si possono percorrere percorsi meno battuti per giungere a Santiago de Compostela grazie alle parole dell’autrice Sara Zanni, archeologa e Guida ambientale escursionistica;  gareggiare a una manifestazione unica come il Tor de Géants con Franco Faggiani, scrittore, giornalista e runner “mancato”; tornare ai tempi del liceo con l’associazione Strade Maestre, progetto educativo incentrato sullo svolgimento di un anno scolastico itinerante; sederci a teatro continuando a viaggiare con Umberto Petranca, attore di teatro, guida escursionistica e fondatore di Walking in fabula; fare amicizia e scoprire nuovi angoli meravigliosi del nostro paese con Cammini d’Italia, la più grande community italiana di camminatori con più di 230 mila follower solo su Facebook. 

Tra gli espositori saranno presenti molti cammini e la Regione Abruzzo, Regione Campania, Regione Emilia-Romagna, Regione Friuli-Venezia Giulia, Regione Lazio, Regione Lombardia – ERSAF, Regione Piemonte, Regione Puglia, Regione Sardegna, Regione Sicilia, Regione Toscana, Regione Umbria, Regione Valle d’Aosta. 

La Regione Sardegna presenterà la terza edizione dell’evento “Noi camminiamo in Sardegna”, che si svolgerà a ottobre 2024. L’evento è promosso da Regione Sardegna in collaborazione con Terre di Mezzo Editore. Diversi gruppi composti da giornalisti, content creator, esperti di cammini e la redazione Percorsi di Terre di mezzo cammineranno contemporaneamente su alcuni itinerari della Sardegna, per vivere un’esperienza unica a contatto con il cuore autentico dell’Isola. 

Durante l’evento verranno presentati i dati che emergeranno dal questionario online “Io e il mio Cammino” lanciato da Terre di mezzo, che ha come obiettivo dare voce dei pellegrini: i risultati saranno un aiuto concreto e prezioso per tutti coloro che oggi si adoperano alla cura dei tanti itinerari, in Italia e non solo.  

Alcuni degli appuntamenti in programma

Nell’incontro “Sui sentieri del Tor – Un viaggio lento nei luoghi del Trial” lo scrittore
Franco Faggiani (autore dell’omonimo libro edito da Terre di mezzo) racconta le storie e i segreti
dell’epica competizione valdostana del Tor de Géants: un percorso di 330 km con 24 mila metri di
dislivello e paesaggi bellissimi, che ogni anno attira migliaia di appassionati. Per spiegare come il
Tor sia soprattutto un viaggio alla scoperta di se stessi, Faggiani dialoga con l’atleta Ruggiero Isernia,
che ha portato a termine il Tor per ben dieci volte.

La fiera è l’occasione ogni anno per scoprire le novità e i percorsi migliori per raggiungere
Santiago de Compostela, la meta del cammino più famoso dell’Occidente, che nel 2023 ha segnato
un nuovo record di pellegrini a piedi, quasi 450 mila: saranno presentati in particolare il Cammino
d’Inverno e poi quelli del Primitivo e del Salvador, con le autrici dei rispettivi libri Sara Zanni e
Donatella Capizzi Maitan. Il Cammino d’Inverno parte da Ponferrada e conduce a Santiago lungo un
itinerario antico, verde e solitario di 250 km; il Cammino del Salvador parte da León e attraversa la
silenziosa Cordigliera Cantabrica fino a Oviedo, dove incontra il Cammino Primitivo che prosegue
tra i monti asturiani: 400 km in tutto su strade insolite ed emozionanti.

Tra i cammini che coniugano storia, cultura e spiritualità, novità assolute sono Il Cammino
dei Cappuccini – un viaggio tra le colline e le città d’arte delle Marche, iniziato ben 500 anni fa – e
quello di San Francesco di Paola – un itinerario immerso tra i boschi dell’Appennino cosentino e il
Mar Tirreno per raggiungere il santuario di Paola, molto importante per la Calabria.

Gli amanti e le amanti dei viaggi a due ruote sono attesi invece dalla scrittrice Monica
Nanetti che racconta la sua decisione di regalarsi un viaggio, allo scoccare del 60esimo compleanno,
in compagnia della sua bici pieghevole “Lady B”: ha girato così l’Europa in treno e in sella, in 60
giorni attraversando 7 Paesi con 1.600 chilometri pedalati, alla scoperta delle più importanti
ciclovie del continente e delle grandi città a misura di bicicletta. Il racconto è diventato un libro di
Terre di mezzo, “Io e Lady B”, che include anche schede dedicate alle ciclovie, ferrovie e città bike
friendly per dare la possibilità, in particolare alle donne, di ripercorrere l’avventura.

La sostenibilità del viaggiare lento è raccontata dalle numerose Regioni presenti in fiera:
Valle d’Aosta, Lombardia, Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Toscana Promozione Turistica,
Umbria, Piemonte, Abruzzo, Lazio, Puglia, Campania, Sicilia, Sardegna. Quest’ultima in particolare
promuove “Noi camminiamo in Sardegna”, un progetto giunto alla sua terza edizione che incarna
un modello di turismo lento e sostenibile: diversi gruppi di giornalisti, influencer, esperti di cammini
e membri della redazione di Terre di mezzo cammineranno contemporaneamente su diversi itinerari
dell’isola per poi incontrarsi in uno stesso luogo e raccontare l’esperienza.

Venerdì 22 marzo torna a visitare la fiera la ministra del Turismo Daniela Santanchè, che
parteciperà all’incontro per presentare gli investimenti del governo sui cammini italiani, anche in
vista del Giubileo del 2025 e firmare un protocollo di intesa con l’Associazione Europea delle Vie
Francigene.

Subito dopo sarà presentato il week end di “Cammini Aperti”, iniziativa nazionale facente
parte del progetto “Scopri l’Italia che non sapevi – Viaggio italiano” promosso congiuntamente
dalle Regioni italiane in collaborazione con il Ministero del Turismo. “Cammini Aperti” si terrà il 13
e 14 aprile con 42 escursioni, 2 per ogni Regione e Provincia autonoma, a cui potranno prendere parte, oltre 2000 partecipanti. L’iniziativa vede il coinvolgimento del Club Alpino Italiano.

Infine, tra le iniziative “off” che accompagneranno la Fiera dei grandi cammini, ricordiamo
l’anteprima nazionale del film “La strada che incanta-La storia della scoperta della Via degli Dei”
(regia di Diego Zicchetti) che ci sarà giovedì 21 marzo alle ore 21 a Milano alla sala Gregorianum
(Via Lodovico Settala, 27 – ingresso gratuito con iscrizione obbligatoria).

Turismo consapevole, grandi cammini, outdoor: gli espositori

Banner Content
Tags: ,
Direttore responsabile

Related Article

0 Comments

Leave a Comment

5 × tre =

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER