Feder Cammini
Feder Cammini
Banner Content

Nella giornata di oggi lunedì 4 settembre, 14 ragazzi a piedi da Lecco a Milano sulle orme di Leonardo da Vinci


In questa prima settimana di Settembre una decina circa di ragazzi con disabilità visiva percorrerano a piedi una parte del Cammino di Leonardo.

Questa iniziativa ha lo scopo di infondere ai ragazzi maggiore confidenza e sicurezza nei propri limiti e di incoraggiarli alla scoperta del mondo dei cammini, che nonostante la loro disabilità con un piccolo aiuto non è assolutamente loro precluso.

A piedi sul Cammino di Leonardo: 14 ragazzi con  ciechi, ipovedenti e normovedenti alla scoperta dei luoghi Vinciani

Anche a Leo piace giallo” è il titolo della iniziativa che prende il via oggi 4 Settembre e si concluderà dopo di circa 5 giorni in piazza Duomo il 9 Settembre. L’evento è organizzato dall’Associazione Noisy Vision, impegnata sul fronte della disabilità visiva per il superamento delle barriere sensoriali e culturali.

Nei giorni seguenti Leo ed i suoi 13 amici accompagnati da Igor Grigis, guida della Compagnia dei Cammini, attraverseranno seguendo il corso del fiume Adda i comuni da Brivio a Cornate d’Adda, da Cassano d’Adda a Cernusco sul Naviglio per fare poi l’ingresso a Milano e concludere il viaggio in Piazza Duomo.

Un viaggio alla portata di tutti disabili e non lungo percorsi ciclabili e pianeggianti, durante il quale i ragazzi impareranno a conoscere un territorio sempre frenetico a ritmo di passi lenti, accompagnati dalle storie di Renzo e Lucia raccontate da Riccardo Moratti, ideatore del Progetto LettereVive, a fare loro compagnia i primi giorni per poi cedere il passo alle storie i scienza, idraulica e pittura di Leonardo nella seconda parte.

E’ proprio al nome del genio fiorentino che è dedicato il Sentiero che parte da Milano e arriva fino a San Bernardino, costeggiando il Naviglio, poi l’Adda e il Lario nella tratta da Lecco a Colico.

Storia, Cultura, Natura, Condivisione

Cambiare il modo di fare esperienze per questi ragazzi che oggettivamente hanno disabilità sensoriali serve non solo a loro per fare nuove esperienze ma permette anche a noi di sviluppare nuovi modi di vedere il territorio e di capire come meglio raccontarlo, e se in un primo momento, all’inizio degli anni ’90 si guardava con scetticismo a questa leggerezza nell’affrontare queste sfide oggi in molti hanno capito che il valore aggiunto è proprio nella condivisione dei limiti e delle risorse.

Saranno i ragazzi con una buona vista a descrivere i paesaggi e ad accompagnare i loro nuovi amici, ma saranno proprio coloro che vedono meno a far scoprire un modo diverso di vivere, muoversi e scoprire il mondo che ci circonda.

Non ci resta che augurare loro un buon cammino ed aspettarli in piazza del Duomo il giorno 9 settembre nel primo pomeriggio.

04/09/2023

Banner Content
Tags: , , , ,
Geologo, guida ambientale escursionistica Aigae (Er 366) e divulgatore scientifico.

Related Article

0 Comments

Leave a Comment

5 × 2 =

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER