Feder Cammini
Feder Cammini
Banner Content

Oscar italiano del cicloturismo 2023, menzione speciale per il Cammino d’Abruzzo icona dell’inclusività e della sostenibilità 


Si è svolta ieri a Cesena, in occasione della giornata mondiale della bicicletta, l’assegnazione dell’Oscar italiano del cicloturismo 2023. Il riconoscimento, giunto all’ottava edizione, è assegnato alle “vie verdi” delle regioni italiane che hanno messo in atto buone pratiche strizzando l’occhio al turismo lento e sostenibile.

È un premio riservato principalmente alle ciclovie che rispettino criteri di eccellenza e il più alto punteggio secondo i vari parametri in esame, inclusi progettazione, costruzione, promozione, attrezzature, segnaletica, servizi green e altro.

La novità 2023 è che nella lista compare la regione Abruzzo con il Cammino d’Abruzzo, l’unico a non essere una ciclovia pura ma che si è distinto per suo impegno straordinario nel promuovere il cicloturismo sostenibile, esaltando la bellezza naturale e culturale dell’Abruzzo.

Uno sforzo ripagato dalla menzione speciale all’Oscar italiano del cicloturismo ricevuto dalla regione Abruzzo per il Cammino d’Abruzzo consegnato a Sebastiano Venneri di Legambiente e poi passato nelle mani di Orietta d’Armi, ex deus machina del cammino accompagnata dai preziosi collaboratori, Maria Lucia Somma e Antonio Zaffiri.

Tra le peculiarità che hanno catturato l’attenzione della giuria sono stati lo spirito di inclusione, che permette a tutti, indipendentemente dalle abilità, di godere delle meraviglie di questa regione attraverso il cicloturismo ed il cammino. Ma sono diverse le buone pratiche che guardano alla sostenibilità; il progetto Cammino d’Abruzzo infatti, ha come prerogativa quella di essere un itinerario veramente sostenibile, a bassissimo impatto ambientale e sostenuto da una sorta di “manifesto” che invita ad accantonare l’usa e getta utilizzando piuttosto contenitori di plastica riutilizzabili, sensibilizzando inoltre a non abbandonare i propri rifiuti.

Poi la sezione del sito dedicata al mondo del cicloturismo con l’elenco dei punti di ricarica delle e-bike e altre informazioni utili hanno decretato l’ennesimo riconoscimento per questo splendido cammino di 700 chilometri tra le meraviglie d’Abruzzo.  

I vincitori dell’Oscari Italiano del cicloturismo 2023

Sul primo gradino del podio la Toscana con la Ciclopedonale Puccini, la prima ciclovia musicata che collega Lucca a Torre del Lago. Al secondo posto si è piazzata la regione Sicilia con Sicily Divide, un itinerario ciclabile di 457 km da Trapani a Catania. Terzo posto al Veneto con la Treviso-Ostiglia, 70 km di ciclovia green ricavata dal recupero di una ex ferrovia degli anni Trenta.  Sono stati assegnati anche il premio stampa e comunicazione all’Emilia-Romagna per la Ciclovia della Food Valley oltra alla sopracitata menzione speciale di Legambiente alla regione Abruzzo per il Cammino d’Abruzzo. Per la prima volta viene premiata una destinazione straniera con l’Italian Green Road Award 2023 che va all’isola di Gran Canaria, in Spagna.

Banner Content
Tags:
Direttore responsabile

Related Article

No Related Article

0 Comments

Leave a Comment

cinque + diciotto =

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER