Feder Cammini
Feder Cammini
Banner Content

Era coperta dalla neve la voragine che si è aperta sotto i piedi di un’escursionista parmense mentre, in compagnia di un amico, stava percorrendo un sentiero sul Monte Fior 

Brutta esperienza per un 63enne di Parma che è sprofondato nella neve per tre metri finendo nelle postazioni belliche della Grande Guerra. Il fatto è accaduto venerdì scorso verso l’ora di pranzo in località Foza sull’altopiano di Asiago. mentre, insieme ad un amico stava compiendo un’escursione sul Monte Fior. I due escursionisti, muniti di ciaspole, erano in cammino sopra il sentiero coperto da un notevole manto di neve quando, all’improvviso, una voragine si apre sotto i piedi di uno dei due facendolo sprofondare in una delle trincee costruite durante la guerra del 1915-1918.

Fortunatamente l’altro escursionista è rimasto in superfice riuscendo ad avvisare il Soccorso Alpino perché l’amico non riusciva a risalire ed ogni tentativo di aiutarlo sono risultati vani. I soccorritori si sono mobilitati a bordo di una moto slitta nella direzione stimata mentre un elicottero di Treviso emergenza individuava con precisione la posizione degli escursionisti. Dopo l’atterraggio i soccorritori hanno attrezzato un ancoraggio riuscendosi a calare nella trincea e raggiungere l’escursionista intrappolato traendolo in salvo. Entrambi sono stati trasportati a bordo dell’elicottero e trasportati fino al punto d’incontro con un’autoambulanza che ha trasferito l’escursionista in ospedale per accertamenti.  

Banner Content
Tags: ,
Direttore responsabile

Related Article

0 Comments

Leave a Comment

1 × cinque =

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER