Cammino Raduno
Cammino Raduno

Dall’Italia al Belgio 6.000 km attraverso 4 Stati sulle tracce di Margherita d’Austria. La nobildonna diede il nome a Palazzo Madama oggi sede del Senato

È dedicato al personaggio di Margherita d’Austria il cammino di seimila chilometri che collega Ortona a Oudenaarde in Belgio. Il Cammino di Margherita, per ora mappato su carta, ripercorre le antiche vie, i feudi e i casati appartenuti alla nobildonna e agli Asburgo.

È un viaggio all’insegna della sostenibilità per conoscere uno dei momenti storici più importanti d’Italia e d’Europa. Infatti, Margherita d’Austria è la figlia dell’imperatore Carlo V d’Asburgo e della sua amante Giovanna van der Gheynst.

Margherita d’Austria o di Parma amava farsi chiamare Madama e diede il nome a Palazzo Madama, dove visse dopo la morte del marito Alessandro De Medici. Oggi Palazzo Madama è di proprietà dello Stato e sede del Senato della Repubblica. (Foto di Sergio D’Afflitto)

Il progetto è stato sviluppato grazie alle tre associazione di Ortona SearchGo, Progetto Ortona 2.0 e NoveZeroSei che hanno gettato le basi per lo sviluppo del cammino.  

“Sarà un cammino di seimila chilometri, già tracciato su carta ma da realizzare percorrendolo e documentando le bellezze incontrate da Margherita lungo la sua vita” spiega Francesco Bernabeo, presidente dell’Associazione SearchGo e ideatore del percorso.  

Il Cammino di Margherita, il percorso e le varianti  

Il cammino attraversa una parte del Belpaese e altre 3 nazioni europee, toccando i luoghi più importanti legati al personaggio storico.

La direttrice principale unirà Napoli ad Oudenaarde passando per Roma, L’Aquila, Ascoli Piceno, Parma e Piacenza. Tutte le varianti abbracceranno i casati e i feudi appartenuti a Margherita. La provincia di Rieti, di Roma, di Viterbo e l’Emilia-Romagna. Si passeranno le Alpi italiane e svizzere fino ad arrivare a Reims, da lì si continuerà per Bruxelles e infine Oudenaarde. Il tutto ad impatto zero per l’ambiente. 

Diventerà uno dei cammini più lunghi del mondo  

Il Cammino di Margherita è parte di un più ampio progetto che si chiama “Sotto il cielo degli Asburgo” di respiro europeo che ambisce a diventare uno fra i cammini più lunghi del mondo come spiega il responsabile della progettazione Franco Crespa:

“Oltre a questo cammino ne saranno realizzati altri che ripercorreranno le gesta del casato a cominciare dall’imperatore Carlo V d’Asburgo, padre naturale di Margherita”

 
Non mancherà l’arte, come spiegato da Eliana de Marinis dell’Associazione NoveZeroSei:

“Abbiamo creato un docu-spettacolo che porteremo lungo il cammino e si chiamerà “La dama in nero”, frutto di un duro lavoro, mesi di scrittura e abbraccerà non solo l’aspetto teatrale ma anche cinematografico per raccontare al meglio la vita di Margherita”.

 

Il progetto è stato presentato nei giorni scorsi con una conferenza stampa alla presenza delle Amministrazioni di alcuni comuni, rappresentanti della Regione Abruzzo e di importanti associazioni.