Cammino Raduno
Cammino Raduno

Il concorso “Visioni in movimento” riserva un percorso formativo per i vincitori. Saranno supportati nella realizzazione dei loro progetti. Solo per under 35 


Culture Attive promuove la decima edizione del concorso “Visioni in movimento”La scuola di cinema senza sedie – con il sostegno della Direzione generale Cinema e audiovisivo del Ministero della Cultura ed il contributo della Fondazione Film Commission Vallée d’Aoste. Lo scopo di Visioni in Movimento è analizzare il significato contemporaneo e soggettivo del cammino ed il valore di unione tra i popoli europei che un itinerario suggerisce.

Visioni in movimento. Il trailer della nona edizione

Quali progetti inviare

Verranno valutati progetti cinematografici con l’obiettivo di dare una visione contemporanea, autoriale ed originale del cammino che indaghi l’eterogeneità delle motivazioni dei camminatori moderni e racconti il loro percorso ed i territori che attraversano.  

A chi è rivolto il bando

Il bando, rivolto a film-maker dei paesi europei e dei paesi dell’area mediterranea, intende promuovere i giovani autori che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età alla data del 30 settembre 2022 e che alla medesima data, non abbiano ancora compiuto 35 anni. Ogni concorrente può partecipare con una sola opera. Possono essere inviati solo elaborati originali ed inediti (ovvero mai premiati o prodotti o pubblicati). Si intende per concorrente anche una crew di più autori (ma la residenza artistica sarà offerta solo ad un rappresentante del gruppo).  

Materiali richiesti

Una presentazione che racchiuda lo spirito del progetto, la linea principale della storia, il genere dell’opera ed un soggetto drammaturgicamente e visivamente coinvolgente. È richiesta anche una scheda biografica che metta in risalto le eventuali esperienze e conoscenze tecnico/artistiche del candidato.  

Il premio ai primi due selezionati

Il bando mette in palio il premio “Visioni in movimento” che consiste in un percorso formativo itinerante in residenza da percorrere a piedi, per i primi due selezionati e nella realizzazione dei loro progetti. I film-maker saranno accompagnati da tutor professionisti in tutte le fasi di pre-produzione, riprese e post-produzione del progetto. L’audiovisivo, cortometraggio, verrà girato lungo una parte dell’itinerario del Cammino Balteo in Valle d’Aosta, un percorso tracciato e percorribile lungo il corso della Dora Baltea. Lo stesso percorso sarà oggetto della residenza formativa. I film-maker saranno ospitati a spese dell’organizzazione su questi territori indicativamente nei mesi di ottobre e novembre 2022.

Fasi della formazione dei film-maker

La prima fase sarà dedicata alla formazione dei film-maker, la seconda ai loro sopralluoghi lungo il percorso ed al pitching assieme ai produttori e tutor, la terza alle riprese del loro audiovisivo e la quarta al montaggio. Alcune fasi di residenza potranno essere intervallate da periodi di riscrittura del progetto e di organizzazione in cui i film-maker potranno lavorare dalla loro sede di residenza supportati dai tutor a distanza via mail, telefono o tramite canali di video-comunicazione.  

Produzione, riprese e percorso a piedi

Le riprese dovranno essere effettuate lungo il tragitto indicato che va percorso a piedi. Non sono previsti mezzi di trasporto, se non in casi particolari e concordati con l’organizzazione o in caso di emergenza. I film-maker potranno scegliere di avvalersi della propria attrezzatura e della propria troupe, per la quale non è previsto nessun rimborso, oppure di essere supportati dall’organizzazione che fornirà attrezzatura e personale qualificato. Nelle tre fasi del progetto l’autore dovrà percorrere il tragitto a piedi, trasportare il proprio zaino con il necessario per il pernottamento nelle varie tappe che saranno raggiunte nell’arco della giornata, salvo diversi accordi con l’organizzazione. Autori in residenza, tutor e organizzazione condivideranno ogni momento della giornata e non sarà ammesso – di norma – l’utilizzo di mezzi a combustibile fossile. Vista la natura del progetto che predilige la troupe leggera e sostenibile, nella fase di produzione è previsto un operatore alla macchina ed un assistente che copriranno le figure principali della troupe.  

Materiale tecnico fornito

E’ composto da una camera fullHD con ottiche intercambiabili, treppiedi, microfono lavalier e boom con asta. L’autore potrà definire con l’organizzazione alcune modifiche all’elenco del materiale nel limite della disponibilità e della trasportabilità. Le riprese vanno effettuate di giorno ma su richiesta ed in accordo con l’organizzazione, possono essere previste limitate sessioni notturne. Le modalità per la realizzazione dell’audiovisivo saranno stabilite prima dell’inizio della produzione.  

Valutazione dei progetti

Nella valutazione dei progetti la Giuria prediligerà, per l’assegnazione dei premi, i progetti che, a parità di qualità e originalità dell’idea, risponderanno a criteri di produzione in linea con lo spirito del concorso. In particolare, saranno valutati positivamente progetti di agile realizzabilità, a discapito di progetti complessi dal punto di vista produttivo (ad esempio necessità di attrezzature ingombranti e pesanti, numero di tecnici supplementari, tempi di ripresa eccessivi, utilizzo di attori e/o comparse elevato). La durata dell’audiovisivo non dovrà superare i 15 minuti.  

Modalità di partecipazione  

I progetti, da inviare entro il 30 settembre 2022, devono essere presentati in formato .pdf alla mail visionimovimento@gmail.com. Ogni partecipante dovrà inviare i materiali come di seguito indicato: un file del progetto con indicato soltanto il titolo senza le generalità dell’autore, un file con il titolo del progetto, il nome dell’autore e la sua età, allegando una copia della carta di identità e presentazione/cv. Non è prevista alcuna quota d’iscrizione.  

La Giuria, composta da professionisti del cinema, dell’arte e della cultura, ha facoltà di non assegnare i premi o di assegnarne solo in parte. Il parere della Giuria è insindacabile. 

Informazioni di contatto: Visioni in Movimento – La scuola di cinema senza sedie www.visionimovimento.com visionimovimento@gmail.com

Associazione Culture Attive sede di Trieste: +39 3393900640 (Giuseppe)