Pizzarotti chiude alla politica e apre le porte ai pellegrini sulla Via Francigena 

Pizzarotti chiude alla politica e apre le porte ai pellegrini sulla Via Francigena 

Ha ritirato la sua candidatura per le elezioni politiche di settembre. Si dedica all’accoglienza dei pellegrini sulla Via Francigena e alla produzione di liquori 


Ha momentaneamente sospeso l’attività politica, Federico Pizzarotti sindaco di Parma dal 2012 al 2022, comunicando il ritiro della sua candidatura dalla tornata elettorale di settembre con un messaggio su Facebook. A dare la notizia è lo stesso Pizzarotti spiegandone i motivi che potete leggere altrove perché nulla hanno a che fare con gli argomenti che trattiamo.

Quello invece che ci interessa sono i progetti futuri dell’ex primo cittadino parmense, certamente legati al suo territorio ma soprattutto alla Via Francigena. Infatti scorrendo la sua pagina Facebook si può leggere, fra i tanti post di politica, anche argomenti inerenti ai suoi interessi e le sue passioni. Ed è stata una piacevole sorpresa scoprire che fra queste c’è anche quello del recupero di una casa e altre piccole abitazioni situate in un piccolo borgo sulla Via Francigena, precisamente a Castello di Casola (Pr) per destinarli all’ospitalità di pellegrini e viandanti in cammino sulle orme di Sigerico. (foto di Oliviero Toscani)


La casa che ospiterà i pellegrini sulla Via Francigena. Foto tratta dalla pagina Facebook di Federico Pizzarotti

L’idea e l’inizio dei lavori di recupero a Castello di Casola

I lavori sono iniziati nel 2018 quando Pizzarotti ha acquistato delle proprietà in collina da destinare a questa nuova attività. “Siamo sulla millenaria via Francigena, fonte di ispirazione di storie e tradizioni, e in questi quasi 4 anni abbiamo lavorato nei ritagli di tempo per recuperare terreni e altre piccole abitazioni. Nonostante i rallentamenti della pandemia e al mio lavoro totalizzante – spiega su FB l’ex primo cittadino parmense – abbiamo finalmente terminato e speriamo di poter accogliere i primi pellegrini entro l’estate

Castello di Casola. Vista aerea degli edifici ristrutturati (foto tratta dalla pagina Facebook di Federico Pizzarotti)

Il suo comunque non è un addio alla politica ma solo una pausa “rurale”, come l’ha definita lui stesso, che servirà a lavorare ancora anche sul suo progetto politico chiarendo però che “se ci saranno progetti o obiettivi interessanti ci sarò, diversamente so benissimo fare altro

Infatti è subito passato a fare altro e insieme alla moglie Cinzia ha dato il via all’attività di ospitalità sulla Via Francigena unitamente alla produzione di liquori, un progetto anche questo che evidenzia un forte attaccamento della coppia alla loro terra e alle sue tradizioni.

Un’iniziativa che arricchisce il millenario cammino ma che è capace di restituire sotto forma di emozioni, ricordi, conoscenze, trarre valore e instaurare nuovi e duraturi rapporti. A tal proposito Federico Pizzarotti è chiaro “Il mio personale viaggio lungo la Via Francigena è appena iniziato…”. Benvenuto e buon cammino.  

5,0 / 5
Grazie per aver votato!