Continuano le ricerche dell’escursionista disperso sul Cimoncino

Continuano le ricerche dell’escursionista disperso sul Cimoncino

L’escursionista di 78 anni è scomparso il 20 luglio mentre era diretto al rifugio Zanotti

E’ di Cavezzo l’escursionista di 78 anni scomparso il 20 luglio mentre, in compagnia della moglie, stavano effettuando un’escursione nella zona del Cimoncino sull’Appenino modenese. Durante il tragitto l’uomo ha detto alla moglie che l’avrebbe aspettata al rifugio Zanotti ma la donna, una volta raggiunta la meta, non ha trovato il marito facendo scattare immediatamente l’allarme. Sul posto sono intervenuti l’elicottero del 118 di Pavullo, un velivolo dell’Aereonautica militare, il gruppo cinofilo del Soccorso alpino e i Vigili del fuoco con i droni. Tuttavia, nonostante il notevole spiegamenti di uomini e mezzi, le ricerche non hanno prodotto risultati fino alle 2 di notte quando sono state sospese per poi riprendere il giorno successivo.

Un mezzo del Soccorso Alpino e Speleologico Emilia Romagna

Purtroppo anche oggi gli uomini impegnati nella ricerca dell’escursionista non sono riusciti ad individuare l’uomo e tutti sperano di ritrovarlo vivo.

/ 5
Grazie per aver votato!