Feder Cammini
Feder Cammini
Banner Content

Il 90% sono cattolici, il 48% è in cammino per motivi spirituali. C’è chi vuole uscire dalla zona di comfort ma tanti spendono 80 euro al giorno 


Vivere momenti unici, mistici, naturali, spirituali e religiosi. Questi sono i principali motivi che spingono centinaia di migliaia di viandanti e pellegrini sui cammini per Santiago. A stabilirlo è lo studio “Percezioni e spiritualità sul Cammino di Santiago: un’analisi basata su sondaggi e social network diretta da Xosé Antón Rodríguez insieme ai ricercatori Fidel Martínez Roget Carlos Tilves María Loureiro.  

Il loro lavoro si è articolato effettuando oltre mille interviste ad altrettanti pellegrini giunti a Santiago, quasi 400 in procinto di partire ed esaminato un milione di tweet. Da questa ricerca è emerso che il 90% dei pellegrini è cattolico ma non è solo la religione il fattore determinante che li ha messi in cammino. Il 48% invece dichiara di percorrere il Cammino di Santiago esclusivamente per motivi spirituali.

Dai dati esaminati dalla ricercatrice Maria Loureiro è emerso che la maggior parte dei pellegrini stranieri sono italiani, francesi, inglesi, statunitensi e canadesi prediligendo il Cammino Francese. La maggior parte dei pellegrini dichiara di sentirsi soddisfatti una volta terminato il cammino e di consigliarlo ai propri amici e parenti perché è un’esperienza che resta nel cuore. 

@Flickr

In cammino per uscire dalla zona comfort e ricaricare le batterie  

Emerge anche il desiderio di uscire dalla zona di comfort, godersi la natura, conoscere nuove culture e persone come motivi che li portano a vivere un’esperienza che genera “soddisfazione” e che è servita loro “per ricaricare le batterie”. Per tanti la spesa media si aggira a circa 80 euro al giorno ma tanti altri se la cavano con molto meno mentre l’istruzione, nell’identikit del pellegrino verso Santiago è alta. Con una spesa media di circa 80 euro al giorno, affermano che le aspettative prima di iniziare erano alte e che, inoltre, sono state più che soddisfatte. Anche quel 90% erano cristiani, oltre ad avere un alto livello di istruzione. 

Quelli che aspettano…il cammino 

L’identikit del futuro pellegrino varia leggermente rispetto al pellegrino con uno o più cammini nello zaino. Il Cammino Francese lo sceglie il 61% fra questi il 97% lo percorre a piedi e il 48% è in cammino per motivi spirituali, un dato che coincide con l’identikit del pellegrino esperto. Le aspettative di spesa variano dai 50 ai 70 euro al giorno, nella preparazione del cammino il futuro pellegrino predilige gli ostelli ed hanno grandi aspettative per la città di Santiago di Compostela, la Galizia e la Spagna in generale. 

Alla cerimonia di presentazione della ricerca ha partecipato l’Arcivescovo di Santiago Julian Barrio, ringraziando “meticoloso lavoro svolto, che sarà una pietra miliare per avvicinarsi ai pellegrini”. la Direttrice del Turismo della Galizia, Nava Castro, che ha sottolineato l’importanza di sapere cosa pensano gli utenti di Internet sui social network e sulle nuove tecnologie.  

Banner Content
Tags:
Direttore responsabile

Related Article

0 Comments

Leave a Comment

quattro × 1 =

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER